Sulle tracce degli Etruschi - Claudio Maccherani, Perugia, 2014

08 - musei di Orvieto, con l'Associazione "Vivi il Borgo", 21/04/2013 (Claudio, Vera, Eunice, Valter - 96 foto di Claudio Maccherani )

 

Museo Claudio Faina [Etruschi]
La collezione Faina iniziò a formarsi nel 1864 ad opera dei conti Mauro ed Eugenio e resa pubblica, nell'attuale sede di Palazzo faina, nel 1954, quando il nipote Claudio lasciò al Municipio di Orvieto tutte le sue proprietà per finanziare la Fondazione per il Museo Claudio Faina.
Il Museo contiene un ricco monetiere, pregiati vasi e anfore, buccheri, ceramica e bronzi etruschi,
la "
Venere di Cannicella", il cippo a testa di Guerriero e la decorazione frontonale del Tempio del Belvedere.

Museo Archeologico Nazionale  [Etruschi]
Contiene
materiali provenienti dalle necropoli etrusche di Crocifisso del Tufo, Cannicella, Fontana del Leone, Settecamini, Porano (ceramiche, un'armatura completa in bronzo - elmo, corazza, schinieri e scudo -, corredi funerari, buccheri).

Pozzo di San Patrizio  [Stato Pontificio]
Costruita da Antonio da Sangallo il Giovane, tra il 1527 e il 1537,  per fornire acqua in caso di assedio. 53 metri di profondità, 13 metri di diametro, 248 gradini, 70 finestroni, è un capolavoro di ingegneria: due rampe elicoidali a senso unico che consentivano di trasportare l'acqua con i muli senza incrociarsi.

 
galleria foto

  
 by Claudio Maccherani, 2013


visualizza foto